E-LIBRARY / PROJECT PUBLICATIONS / Books / 911-profondo.htm
L. Recht, February 2015






Dal profondo del tempo
All'origine della comunicazione e della comunità nell'antica Siria

G. Buccellati with preface by M. Kelly-Buccellati
Firenze: Società Editrice Fiorentina, 2014.
Publisher's page


     Il passato ha un'importanza che dura nel tempo. Questo è il filo conduttore del presente libro, come della mostra a cui si accompagna.

     La domanda fondamentale che il percorso affronta è: qual è il legame solidale che mantiene uniti i gruppi umani?

     Nel testo quindi si presentano alcune fasi dello sviluppo della capacità umana di vivere insieme, dal più antico Paleolitico (rappresentato dagli ominini di Dmanisi nell'odierna Georgia) all'inizio della civiltà (illustrata dal sito di Urkesh in Siria), per concludere con una presentazione dell'importanza dell'archeologia come disciplina costruttrice di unità nazionale nella Siria dei giorni nostri.

     Oltre a descrivere i dati, la ricerca propone modi di avvicinarsi a un'esperienza umana che, pur interrotta dal profondo distacco temporale, è tuttora viva nei valori che impersonava e che vi vuole ancora trasmettere.



     The past has lasting importance. That is the theme of this book and the exhibition which it accompanies.

     The fundamental question that faces us is: What is the common bond that holds humans together?

     The text is divided into the stages of the development of human co-habitation. It starts with the oldest Palaeolithic (represented by the Dmanisi hominids discovered in Georgia), moves to the beginning of civilization (as illustrated by the site of Urkesh in Syria), and concludes with a presentation of the importance of as a force of national unity in Syria today.

     In addition to presenting the data, we also suggest ways to approach human experience beyond and despite a profound detachment in time, through values that are still alive and conveyed even today.